Adidas ha fatto pressioni per abbandonare Kanye West dopo ulteriori commenti antisemiti

Mentre Balenciaga e JPMorgan Chase hanno entrambi tagliato i legami con Kanye West dopo ripetute osservazioni antisemite, il più grande benefattore aziendale di West, Adidas, rimane decisamente in silenzio.

Ma il gigante tedesco dell’abbigliamento sportivo potrebbe non essere in grado di ignorare la controversia ancora a lungo dopo che Kanye West ha deriso l’azienda dicendo che poteva essere antisemita quanto voleva e avere ancora il supporto del rivenditore.

“Posso dire cose antisemite e l’Adidas non può lasciarmi cadere. E adesso? E adesso?” Kanye chiede in un breve video clip dell’episodio del 16 ottobre di Bere campioni, un podcast della comunità hip-hop ospitato da NORE e DJ EFN, che da allora è stato rimosso.

Il video ha incitato nuove richieste al colosso sportivo tedesco di abbandonare Kanye West e l’hashtag #BoycottAdidas è stato di tendenza su Twitter da quando la clip è stata pubblicata il 21 ottobre.

Kanye West è stato recentemente bloccato da Instagram e Twitter, dopo aver detto che sarebbe andato “Death Con 3 on JEWISH PEOPLE”, e da allora ha continuato un attacco antisemita ai “media ebrei” e ai “sionisti ebrei”, per presunti profitti fuori dai neri nell’industria musicale.

Adidas ha già esaminato il suo accordo con Yeezy dopo il controverso spettacolo YZY di West il 3 ottobre alla settimana della moda di Parigi, dove le modelle hanno sfilato in passerella indossando magliette “White Lives Matter”. Adidas ha dichiarato il 7 ottobre che avrebbe riesaminato la sua travagliata partnership, sottolineando che “continueremo a gestire il prodotto attuale durante questo periodo”, ha affermato Adidas in una nota.

Ma mentre Adidas valuta se eliminare Kanye West e il marchio Yeezy altamente redditizio dalla sua offerta di prodotti, domenica la società ha rilasciato l’Adidas Yeezy Boost 350 v2 in un nuovo colore, Salt, che è già stato acquistato e rivenduto 899 volte su mercato dei rivenditori online StockX.

Il travagliato futuro dell’Adidas

La crescente crisi pubblicitaria arriva in un brutto momento per Adidas.

Nel suo ultimo rapporto sugli utili del terzo trimestre, pubblicato giovedì scorso, Adidas ha abbassato le sue previsioni per il margine operativo di quest’anno dal 7% al 4% a causa di un eccesso di inventario che dovrà essere venduto con uno sconto. Adidas ha avvertito che le merci invendute si stanno accumulando nei magazzini a causa del deterioramento delle tendenze del traffico nei negozi nella Grande Cina e del rallentamento della domanda nei mercati occidentali da settembre.

La notizia ha fatto crollare le azioni Adidas fino al 9,1%, cancellando tutti i guadagni realizzati durante i sei anni di mandato del CEO Kasper Rørsted e lasciandolo con un valore di mercato di circa un sesto di quello della rivale statunitense Nike. Di fronte a guadagni in calo, Adidas potrebbe essere incline a mantenere Kanye West sul suo libro paga, poiché la linea Yeezy rappresenta una percentuale smisurata delle vendite di Adidas.

Sebbene Adidas non riporti numeri di vendita specifici dall’accordo Yeezy, iniziato nel 2013 e scaduto nel 2026, l’analista di Morningstar David Swartz stima che le vendite di Yeezy per Adidas siano di circa $ 2 miliardi all’anno, costituendo potenzialmente il 10% delle vendite totali di Adidas.

“Dieci anni fa, Adidas stava lottando negli Stati Uniti, il più grande mercato di abbigliamento sportivo. Grazie, in parte, a Yeezy, i suoi affari negli Stati Uniti sono rimbalzati”, ha detto Swartz. “Ha contribuito a riportare in auge la sua attività in Nord America e ha reso Adidas rilevante nel mercato dei collezionisti e probabilmente le ha permesso di raggiungere una demo che ha perso”.

Kanye West è rimasto nel vago sul futuro della sua partnership con Adidas, dicendo ai giornalisti al di fuori della partita di basket di sua figlia North West il 22 ottobre che “stiamo attraversando la legalità in questo momento, quindi può succedere di tutto”.

Adidas non ha risposto Fortuna’s richiesta di commento entro il momento della pubblicazione.

Un portavoce antisemita

L’Anti-Defamation League, una ONG ebraica, ha avviato una campagna chiamata #RunAwayFromHate per consentire alle persone di contattare direttamente Adidas e chiedere alla società di condannare i commenti di West.

L’ADL ha scritto in una lettera aperta ad Adidas: “Alla luce delle osservazioni antisemite sempre più stridenti di Kanye West nelle ultime settimane, siamo rimasti turbati nell’apprendere che Adidas intende continuare a rilasciare nuovi prodotti dal suo marchio Yeezy senza alcun apparente riconoscimento. della controversia che circonda le sue ultime osservazioni.

Notano che mentre l’Adidas ha condannato l’antisemitismo di West, gruppi di odio come White Lives Matter e la Goyim Defense League stanno celebrando e promuovendo i commenti di Ye.

“Esortiamo Adidas a riconsiderare il supporto alla linea di prodotti Ye e a rilasciare una dichiarazione in cui chiarisca che la società e la comunità Adidas non tollerano in alcun modo l’antisemitismo”, afferma la lettera dell’ADL.

Kanye West ha anche recentemente fatto un’offerta per acquistare la piattaforma di social media alt-tech Parler. “In un mondo in cui le opinioni conservatrici sono considerate controverse, dobbiamo assicurarci di avere il diritto di esprimerci liberamente”, ha affermato Ye in un comunicato stampa il 17 ottobre.

Iscriviti al Caratteristiche della fortuna mailing list in modo da non perdere le nostre funzionalità più importanti, interviste esclusive e indagini.

Leave a Comment